IN EVIDENZA
 
Rendita attuariale

Gli iscritti che hanno maturato i requisiti di pensionamento possono richiedere una prestazione periodica. Il Fondo Pensione, dopo aver confrontato diverse offerte contrattuali, ha pertanto selezionato la proposta della compagnia di assicurazione Allianz e ha stipulato con quest’ultima una convenzione che permette a coloro che andranno in pensione di scegliere di trasformare tutto, o una parte del montante accumulato, in una rendita vitalizia da scegliere tra le seguenti proposte:


1. Rivalutabile
Prevede il pagamento di una rendita all’aderente/assicurato fino a che rimane in vita e si estingue con il decesso dell’aderente stesso.
Tale rendita si rivolge a chi desidera ricevere l’importo più elevato possibile dal montante trasformato in rendita, rinunciando ad ulteriori prestazioni per i propri superstiti beneficiari o per sé in caso di invalidità (rendita LTC).
2. Rivalutabile certa per 5 oppure 10 anni e poi vitalizia
Prevede il pagamento di una rendita che viene corrisposta all’aderente/assicurato, o in caso di decesso, ai suoi superstiti beneficiari per cinque oppure dieci anni. Al termine di tale periodo la rendita diviene vitalizia se l’aderente è ancora in vita, mentre si estingue se quest’ultimo è nel frattempodeceduto.
Tale rendita si rivolge a chi desidera proteggere i propri superstiti beneficiari dall’eventuale perdita di una fonte di reddito per un periodo limitato di tempo.
3. Rivalutabile reversibile
Prevede il pagamento di una rendita all’aderente/assicurato fino a che rimane in vita e successivamente, in misura totale o parziale secondo quanto prescelto, al beneficiario designato (reversionario) se superstite dell’aderente stesso. In questo caso la rendita si estingue con il decesso del superstite beneficiario.
Tale rendita si rivolge all’aderente/assicurato che desidera proteggere un particolare superstite beneficiario dall’eventuale perdita di una fonte di reddito in caso si verificasse il decesso del predetto aderente/assicurato.
4. Rivalutabile con restituzione del montante residuale in caso di decesso dell’aderente. (Controassicurata)
Prevede il pagamento di una rendita all’aderente/assicurato fino a che rimane in vita. Al momento del suo decesso viene corrisposto ai beneficiari dallo stesso indicati, il capitale residuo (valore di controassicurazione) in un’unica soluzione pari alla differenza tra il montante trasformato in rendita e la somma delle rate di rendita erogate fino alla data del decesso.
Tale rendita si rivolge a chi desidera proteggere i superstiti beneficiari dall’eventuale perdita di una fonte di reddito, in modo tale da garantire che questi ultimi possano ricevere la parte residua di quanto non è stato corrisposto all’aderente/assicurato sotto forma di rendita finchè lo stesso era in vita.
5.Rivalutabile con maggiorazione in caso di non autosufficienza. (Long Term Care)
Prevede il pagamento di una rendita all’aderente/assicurato fino a che rimane in vita. Qualora durante il periodo di erogazione della rendita intervenga una condizione di non autosufficienza dell’aderente/assicurato nel compimento degli atti elementari di vita quotidiana, l’importo della rata si raddoppia. La rendita si estingue con il decessodell’aderente/assicurato.
Tale rendita si rivolge a chi desidera proteggersi dal rischio di non avere un reddito adeguato in caso di perdita di autosufficienza.
dati

© Fondo Pensione Nazionale per il personale delle Banche di Credito Cooperativo Casse Rurali ed Artigiane (Iscr. all'Albo n. 1386)
via Massimo d’ Azeglio, 33 (00184) Roma - Tel 06.72079270 - Fax 06.72079289, C.F. 96104290588, Contattaci
Privacy, Informazioni legali e condizioni d'uso - Cookie Policy - Powered by Iccrea Banca